INTERNI

Rubinetteria da cucina Grohe: quale scegliere?

11 settembre 2018

Oggi parliamo di rubinetteria da cucina o lavanderia a marchio Grohe: tra quali modelli scegliere? Ne vedremo 4, i principali sia da un punto di vista del design che della funzionalità.

Com’è fatto un rubinettomiscelatore da cucina o lavanderia?

Spesso non gli viene attribuita l’attenzione che merita: diamo per scontata la sua presenza nella nostra casa.

Ma il miscelatore è  un oggetto fondamentale per la nostra quotidianità. Senza questo oggetto non potremmo fare nemmeno i gesti più semplici e banali – come per esempio sciacquarsi le mani.

Ogni dettaglio è importante. Ci facciamo domande come: “cosa mi aspetto dall’ambiente cucina? Voglio che sia funzionale ma essenziale allo stesso tempo oppure pretendo di raggiungere la vasca secondaria con lo stesso getto? Mi piace di più l’ottone cromato o l’acciaio satinato? Come lo abbino al mobile lavanderia o al lavello?” Tutte domande legittime a cui proveremo a dare risposta.

GROHE: un rubinetto per ogni esigenza

Oggi proveremo a rispondere a queste esigenze attraverso la presentazione di 4 miscelatori a marchio Grohe.

  1. Il classico “rubinetto a cigno” in ottone cromato;
  2. il miscelatore a muro;
  3. la finitura satinata – di grande tendenza;
  4. il miscelatore con doccetta di erogazione estraibile.

È utile regolarsi sulla base della propria cucina o lavanderia: hai un lavello monovasca? È grande o piccolo? Le dimensioni sono importanti? Ci sono più vasche? Bisogna pensare veramente a tutto.

rubinetti oggi più comuni sono quelli per lavello monoforo: si installano semplicemente sul piano cucina o sul bordo della vasca del lavatoio.

Per chi ha esigenze di spazio o preferisce non forare il lavello (e quindi avere maggiore margine di spazio sul bordo della vasca) il rubinetto a parete è l’ideale.

Da ricordare: per il montaggio dei rubinetti a muro è necessario sempre predisporre prima la parete all’installazione dei tubi e dei raccordi.

Chi mette al primo posto lo stile e il piacere estetico può orientarsi verso i rubinetti in acciaio satinato oppure quelli con canna estraibile e regolabile, in cui il getto d’acqua fluisce anche nelle vasche secondarie.

Quest’ultimo tipo di miscelatori vanno a creare una vera e propria area di lavoro multifunzionale.

Non rinunciare allo stile: scegli Grohe per la tua casa!

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia una risposta