smontare e pulire un soffione doccia

Smontare e pulire un soffione doccia, la guida pratica

Come contrastare il calcare e avere sempre il massimo dal tuo soffione doccia

Perché smontare e pulire un soffione doccia? Ecco una guida pratica che illustra come farlo passo dopo passo.

Il problema è noto a tutti.

Il tuo soffione non funziona più come un tempo. L’apporto d’acqua è sempre minore e sempre con meno potenza.

Una problematica comune che spesso viene sottovalutata.

Non hai mai pensato ad una soluzione e quando è successo, perché lo so che ti è già successo, non hai fatto altro che aspettare sfruttando il tuo vecchio soffione fino a quando non hai potuto fare a meno di sostituirlo con un nuovo modello.

E se ti dicessi che c’è un modo facile e veloce per allungare la vita del tuo soffione liberandolo dal calcare e dalle incrostazioni?

Eh si, perché il nemico principale di tutta la rubinetteria e anche del soffione doccia è proprio il calcare, sempre lui.

soffione calcare

Anzi, in modo particolare il soffione doccia è uno degli accessori che più facilmente cade preda dell’azione corrosiva del calcare.

I tanti e piccoli fori che permettono l’uscita dell’acqua sono proprio quelli che si ostruiscono per primi. Intasati dalle impurità e dai residui contenuti nell’acqua.

Con il passare del tempo l’occlusione completa dei piccoli forellini è un evento molto probabile.

Tutto questo contribuisce in maniera negativa all’abbassamento della pressione dell’acqua.

Come smontare e pulire un soffione doccia?

Le operazioni per smontare un soffione doccia sono molto semplici e seguono uno schema ben preciso.

Tutto quello che dovrai fare è svitare il soffione dal braccio doccia tramite il quale è fissato a muro.

Una volta smontato il nostro soffione è arrivato il momento di liberarlo dal calcare con una pulizia accurata e approfondita.

soffione braccio doccia

In una bacinella dalle dimensioni adatte a contenere il soffione versa, in parti uguali, acqua calda e aceto bianco. Poi aggiungi del bicarbonato per avere un effetto davvero professionale.

In alternativa all’aceto bianco è possibile utilizzare del succo di limone.

Immergi il soffione nella bacinella e lascia agire il composto creato per almeno un’ora. L’ideale sarebbe lasciare il soffione nella bacinella per una notte intera.

Trascorso il tempo necessario per sciogliere ogni residuo di calcare sciacqua il soffione sotto abbondante acqua corrente.

Per una pulizia davvero completa passa con un panno o con un vecchio spazzolino il tuo soffione e con uno spillo da cucito rimuovi eventuali ingorghi di calcare all’interno dei forellini.

soffione fori gomma anticalcare

Ora, facendo attenzione alle guarnizioni, è possibile rimontare il soffione al braccio doccia seguendo la procedura utilizzata per smontarlo.

Oggi è possibile acquistare soffioni doccia con ugelli in gomma, progettati proprio per impedire la formazione del calcare.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
ufficio in casa copertina
Come realizzare un ufficio in casa