Risparmio idrico: 5 consigli per non sprecare acqua

Possiamo salvare il mondo con i piccoli gesti quotidiani

È fondamentale che tutti siano sensibili alla tematica del risparmio idrico: l’acqua, infatti, non è una risorsa inesauribile! È molto importante ridurre gli sprechi partendo dai piccoli gesti quotidiani

Oggi vediamo insieme 5 semplici consigli da mettere in pratica tutti i giorni per ridurre notevolmente gli sprechi. 

5 consigli per un risparmio idrico consapevole

  1. Può sembrare una banalità, ma iniziamo dalle basi del risparmio idrico. Cerchiamo di chiudere i rubinetti mentre ci si lava i denti o ci si rade la barba. Riesci a immaginare quanto sarebbe il risparmio? Te lo dico io: 6 litri d’acqua ogni minuto! 
  2. Diminuisci il tempo della doccia. Sì, lo so, la doccia – soprattutto nei mesi freddi – è un piacere a cui è difficile rinunciare. Ma non dimentichiamo che siamo nel lato fortunato del mondo e che ogni minuto di doccia corrisponde a circa 6 o 10 litri di acqua in base al tipo di doccia che abbiamo. È importantissimo partire da qui per arrivare a un uso consapevole di questo bene prezioso. 
  3. Presta attenzione allo scarico del wc! Gli scarichi più datati, purtroppo, consumano ancora circa 12 litri di acqua a ogni scarico. Basta poco per ribaltare l’uso improprio di questo accessorio fondamentale: le cassette attualmente in commercio utilizzano dai 3 ai 6 litri di acqua. Si parla, quindi, di un risparmio idrico di oltre 20 mila litri di acqua all’anno! 
  4. Proviamo a fare più docce che bagni in vasca! Concediamoci un bagno rilassante con minore frequenza: risparmieremo circa il 75% dell’acqua
  5. Controllare sempre che lo scarico del water non perda! In questo caso contattiamo il nostro idraulico e facciamo sostituire i pezzi difettosi. Possiamo anche farlo noi stessi se abbiamo una predisposizione al fai da te. Spesso una perdita di questo tipo si risolve sistemando il galleggiante in modo tale da ripristinare il meccanismo giusto. 

Scegli i rubinetti giusti per risparmiare

Possiamo ridurre notevolmente lo spreco di acqua in bagno scegliendo semplicemente la rubinetteria giusta. Quest’ultima ti permetterà di intervenire su due aspetti che incidono notevolmente sullo sperpero d’acqua: la portata e la temperatura.

Un esempio. Quando ci laviamo le mani dovremmo evitare di far uscire un getto d’acqua troppo potente. Basterà un flusso delicato per contribuire al risparmio idrico e così aiutare il pianeta.

Allo stesso modo, la maggior parte delle spreco di acqua può essere dovuta alla temperatura desiderata che tarda ad arrivare: ecco quindi che un momento di relax come quello di una doccia calda, nelle giornate più fredde, viene rovinato perché non si riesce a regolare la temperatura dell’acqua come si vorrebbe.

Il risultato è tempo perso inutilmente e troppa acqua sprecata, nell’attesa che il flusso diventi caldo abbastanza da potersi finalmente abbandonare alla doccia.

Per risolvere questi problemi, i produttori hanno pensato a delle tecnologie a risparmio idrico che aiutano sia a regolare la portata perfetta che a tenere una temperatura desiderata.

Insomma, risparmiare si può. E risparmiando, rispettiamo l’ambiente!

Scopri la nostra offerta di prodotti a risparmio idrico.

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
rubinetteria-grohe
Rubinetteria Grohe: breve guida alle taglie!