Eliminare l’umidità in bagno, scopri come fare

Eliminare l’umidità in bagno è un’operazione che almeno una volta nella vita ha interessato ognuno di noi.

Il vero guaio è che se non trattata nella maniera corretta l’eccessiva umidità potrebbe con il tempo compromettere il nostro intero ambiente bagno e per questo motivo è necessario intervenire prontamente.

Per evitare di incorrere in ingenti spese di manutenzione o addirittura di ristrutturazione del nostro bagno dobbiamo limitare al minimo il problema e puntare ad eliminare l’umidità in bagno ad ogni costo.

Quando il tasso di umidità all’interno del nostro ambiente bagno raggiunge o supera il 60% o addirittura il 70% diventa un vero pericolo per noi, la nostra famiglia e la nostra casa.

Un elevato tasso di umidità infatti può favorire l’origine di macchie sui muri ma anche di muffe e batteri. Queste problematiche sono molto difficili da debellare se non si interviene per tempo e con i giusti metodi.

Sarebbe però un errore pensare che la soluzione corretta per eliminare l’umidità in giardino possa essere quella di rendere l’aria troppo secca. Anche questa condizione infatti può essere nociva per la salute.

Un primo passo da compiere in questo lungo processo è quello di individuare la causa esatta del problema. A cosa è dovuta l’eccessiva umidità del tuo bagno?

Solitamente il motivo è uno tra queste tre cause più frequenti:

  • particolari condizioni climatiche sfavorevoli
  • assente o insufficiente ventilazione del bagno
  • errata coibentazione dei muri esterni

Pensi che la causa dei tuoi problemi di umidità in bagno possa essere legata ad uno dei punti precedenti? In questo caso contatta un tecnico per avere informazioni precise e un preventivo dettagliato dei lavori da effettuare.

Ma come fare a capire quando è il momento di intervenire? 

Se sui muri sono già presenti muffe e batteri non hai più tempo da perdere, devi intervenire subito!

Se invece pensi che il tuo bagno possa essere un ambiente a rischio ti consiglio di installare un dispositivo elettronico in grado di misurare il tasso di umidità all’interno del tuo bagno.

Tieni sono controllo i risultati e valuta quando è opportuno intervenire prima di arrivare a livelli di umidità troppo alti come quelli del 60% o del 70%.

Ecco alcuni consigli pratici per eliminare l’umidità in bagno

  1. Lascia arieggiare la tua casa ogni mattina per almeno 15 minuti
  2. Installa una ventola ad areazione all’interno dei tuoi bagni
  3. Evita la creazione di condensa in stanze come bagno, cucina e lavanderia
  4. Utilizza una cappa di aspirazione durante la cottura dei cibi
  5. Imposta il condizionatore sulla funzione “deumidificatore

Seguire questi pochi consigli si rivelerà molto utile per prevenire la formazione di muffe e macchie sui muri.

Ma cosa fare se macchie e muffe sono già formate e presenti sui nostri muri?

Abbiamo già parlato di come rivolgersi ad un tecnico sia la soluzione migliore è alle volte la più opportuna per risolvere il problema in maniera definitiva. Tuttavia esistono anche dei rimedi naturali, fai da te e a basso costo per limitare la presenza di umidità nei vostri ambienti.

Quella di creare un deumidificatore naturale è sicuramente un’ottima idea. Ad esempio è possibile prendere una bacinella, riempirla d’acqua per metà e aggiungere del sale grosso. Questo permetterà di ridurre notevolmente il tasso di umidità.

Una valida alternativa al sale è la calce viva. Se posta all’interno di un recipiente forato sarà possibile asciugare con facilità ogni stanza della tua casa.

Un ultimo rimedio naturale è quello che prevede l’utilizzo della gomma arabica. La gomma arabica da un lato asciuga l’ambiente circostante riducendo il tasso di umidità, dall’altro lascia un gradevole profumo in bagno o in cucina coprendo i cattivi odori.

Altro modo per combattere l’umidità in bagno è quello di scegliere prodotti con particolari caratteristiche che agevolano la pulizia quotidiana. Uno di questi è senza dubbio il box doccia con trattamento anticalcare, facile da pulire e che non richiede particolare manutenzione.

E per un bagno sempre perfetto e funzionante abbiamo pensato appositamente per te la nostra sezione ricambi!

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
Miscelatore doccia a 2 o a 3 vie. Guida alla scelta