Come scegliere il termoarredo?

L’inverno è alle porte, e urge ricordarci come riscaldare la nostra casa, e in particolare come scegliere il termoarredo per il nostro ambiente bagno.

Avete scelto sanitari e finiture dell’ambiente bagno ma non sapete ancora come scaldarlo?
Oppure siete amanti delle linee più dinamiche dei moderni termoarredi e volete che sia proprio il termoarredo il primo complemento da scegliere?

In entrambi i casi, occorre tener presenti alcune caratteristiche importanti per capire come scegliere il termoarredo giusto.

I 3 consigli indispensabili:

1. Verificare le esigenze dello spazio a disposizione

Innanzitutto, la potenza termica e la tipologia del termoarredo ideale vanno calcolate considerando l’ampiezza dello spazio da riscaldare, la posizione geografica della casa, la tenuta e la dispersione termica dell’edificio a seconda degli infissi interni ed esterni, l’esposizione al sole e agli agenti atmosferici.

Fatte le dovute considerazioni, c’è una formula elementare per calcolare il “fabbisogno termico” del vostro ambiente (che esso sia bagno o cucina o altro ambiente della casa). Ne avevamo parlato tempo fa scrivendo di termoarredi e portasalviette. Ecco l’infografica che può guidarvi nel calcolo.

A seconda del tipo di riscaldamento che più gradite, potete poi scegliere di azionare il termoarredo all’occorrenza, manualmente o tramite un timer preimpostato.
Qui vi abbiamo presentato valvole e detentori da scegliere in abbinamento al termoarredo.

2. Controllare la compatibilità del termoarredo con gli impianti preesistenti

I termoarredo possono scaldare l’ambiente:

– sfruttando l’impianto idrico e la caldaia, come i classici termosifoni in ghisa delle case più antiche

– elettricamente, con una semplice presa elettrica, quando non si dispone di un impianto centralizzato o si vuole installare un nuovo termoarredo senza dover effettuare nuovi lavori di muratura o idraulici

– impostando un funzionamento combinato, quando oltre all’impianto di riscaldamento centralizzato, si può installare anche una resistenza elettrica. In questo caso, il funzionamento misto consente di utilizzare il radiatore con il sistema ad acqua calda durante l’inverno, e invece di accendere la sola resistenza elettrica nelle stagioni intermedie. Questi ultimi modelli, per ovvie ragioni, sono quelli che hanno incontrato il favore del mercato negli ultimi anni.

3. Scegliere il materiale e il design

Il materiale più apprezzato del settore è senza dubbio l’acciaio. Robusto, duttile e minimal, l’acciaio consente proposte infinite e trasforma il radiatore in un decoro e in un elemento d’arredo ricercato nel design.

Il classico portasalviette è, come descrive il nome, composto da gruppi di tubi orizzontali paralleli di piccole dimensioni, separati tra loro con aree libere per permettere l’alloggio delle salviette e dei teli bagno. La superficie dei termoarredo più diffusi può essere dritta o curva, lievemente concava.

Invece i termoarredi di ultima generazione si presentano con un nuovo design:

non più i classici tubi circolari e paralleli, ma tubi piatti a sezione rettangolare, fissi a parete o a bandiera.

Solitamente, il termoarredo viene installato verticalmente. Ma nulla vieta di installare alcuni modelli anche orizzontalmente, personalizzando l’ambiente ancora di più.

E ancora, per una scelta ancora più personale, è possibile scegliere termoarredi con specchio integrato, a tutta altezza. E, si sa, gli specchi ampliano la spazialità degli ambienti.

Il termoarredo è un complemento multifunzione: non solo corpo scaldante, ma anche telaio d’appoggio salvaspazio per scaldare e asciugare la biancheria più leggera.

IMPORTANTE: il termoarredo, nel caso di ristrutturazione edilizia, è un complemento soggetto a detrazioni fiscali, usufruendo dell’IVA agevolata al 4% o al 10% a seconda della pratica di manutenzione edilizia aperta con il Comune di pertinenza.

Non ti resta che scegliere il termoarredo che fa più al tuo caso e attendere, beato, l’inverno!

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed Instagram Feed

Zeen is a next generation WordPress theme. It’s powerful, beautifully designed and comes with everything you need to engage your visitors and increase conversions.

Altre storie
mobili sospesi moderni evidenza
Mobili sospesi moderni: novità Deghi winter 18/19
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: