BAGNO

Rinnova il bagno cambiando il box doccia

8 marzo 2016
cambiare box doccia

Uno dei primi elementi che si notano entrando in un bagno è il box doccia: che ne pensi di sostituire la tua vecchia cabina doccia con una proposta nuova che dia un look moderno al tuo bagno?

Senza ombra di dubbio il box doccia è un elemento distintivo dell’arredo bagno e valutare la sua sostituzione diventa una scelta intelligente per mantenere il bagno in ordine e funzionale.

Sostituzione box doccia: quando è necessario

I motivi per cui dovresti valutare un’eventuale sostituzione del box doccia sono legati all’uso quotidiano della stessa, che a lungo andare può presentare una naturale usura.

Oppure potresti ritrovarti a dover sostituire il box doccia, se ad esempio il silicone utilizzato in fase di montaggio non fosse stato di buona qualità. Lo si nota quando il silicone a contatto con l’acqua si scurisce o genera la formazione di muffe (antiestetiche e antigieniche).

Incrostazioni di questo tipo potrebbero anche intaccare la struttura del box doccia, soprattutto se questo non è di un materiale resistente o antibatterico, il tutto rovinando il telaio o l’anta dello stesso, e rendendo necessaria la sostituzione.

Cambiare il box doccia, però, non dovrebbe essere prerogativa solo di chi ha notato che lo stesso si è rovinato con il tempo, ma anche un’occasione per rinnovare quell’area del bagno così tanto utilizzata ogni giorno.
Magari hai semplicemente voglia di un modello funzionale e di design per la tua doccia, oppure sei stanco di vedere l’inesorabile azione del calcare rendere opachi i vetri del box e hai deciso di comprarne uno nuovo.

Per rinnovare la zona dedicata alla doccia puoi intervenire su quattro elementi fondamentali:

  • Il box doccia
  • Il piatto
  • Le piastrelle circostanti
  • La rubinetteria

Cambiare il box doccia

Puoi modificare in modo radicale la zona dedicata alla doccia sostituendo il tuo vecchio box con una proposta moderna sia per il design che per la tecnologia utilizzata. Potresti creare una nicchia in muratura per rinnovare la tua vecchia doccia angolare, oppure liberarti di qualsiasi ostacolo a favore di uno spazioso e sempre più attuale walk in, o ancora passare definitivamente all’utilizzo di materiali di qualità come il cristallo.

Qualunque soluzione rispecchi i tuoi gusti, il consiglio per un nuovo box doccia è di tenere presente una cabina costituita di cristallo temperato: un tocco d’estetica gradevole al tuo bagno con la sicurezza in caso di rottura accidentale.

Inoltre, non dimenticare di valutare eventuali box doccia con trattamento anticalcare, che limitano la formazione di aloni dovuti all’evaporazione di acqua e deposito di particelle di calcio sui vetri.

[Qui puoi trovare un vasto assortimento di nicchie in pronta consegna con dimensioni e caratteristiche diverse]

box doccia senza piatto
Sostituire il piatto doccia

La sostitutizione del box doccia in molti casi è l’occasione per sostituire anche il vecchio piatto doccia.
Le soluzioni moderne virano verso materiali più leggeri e facilmente utilizzabili come l’acrilico, che garantisce una minore differenza di temperatura a contatto con il corpo, maggiore resistenza, e facilità di montaggio rispetto agli equivalenti in ceramica.

Un’alternativa molto diffusa oggi è quella del piatto doccia a filo pavimento, una soluzione discreta e moderna.

Piastrelle doccia

Oltre al box doccia e al piatto, puoi valutare di cambiare anche le piastrelle della doccia, creando motivi geometrici o sfruttando suggestivi mosaici, o ancora installando dei pannelli impermeabili che proteggano i muri con soluzioni votate all’estetica e al contemporaneo.

Rinnovare la rubinetteria

Col nuovo box doccia devi pensare anche alla rubinetteria e la scelta si concentra spesso su due soluzioni:

  • L’ausilio di una colonna doccia
  • L’installazione di un pannello doccia

Per i più tradizionalisti la prima opzione è quella più appropriata: una colonna installata nella doccia, con soffione nella parte superiore per erogare un getto d’acqua omogeneo e piacevole, è il top se abbinato con una doccetta e saliscendi.

Per i più moderni e tecnologici, invece, il pannello doccia è l’ideale per un momento di relax, approfittando di cascata cervicale o motivi delle luci a led che sapranno regalare esperienze di piacere e ristoro.

Come sostituire un box doccia

Il consiglio è sempre quello di rivolgersi a un professionista esperto, che sappia agire con le dovute precauzioni e senza commettere errori.

Se, però, sei predisposto per i lavori fai da te e hai già manualità con questo tipo di intervento, allora le fasi da seguire saranno:

  • Smontaggio del vecchio box doccia
  • Eventuale rimozione dei profili
  • Pulizia dei residui
  • Installazione della nuova cabina doccia
  • Fissaggio con silicone

In breve, per sostituire il box doccia dovrai prima di tutto utilizzare guanti, protezione per gli occhi e scarpe adeguate per effettuare questo tipo di lavoro, poi procedere alla rimozione del box esistente liberandolo da eventuali profili installati.
Quando avrai sfilato le vecchie ante, valuta se è il caso di sostituire anche i profili che fissano il box alle pareti e al piatto doccia: se hai deciso di acquistare un nuovo modello di box, accertandoti della sua compatibilità con il piatto esistente, devi montare nuovi profili adatti.

Una volta liberata la zona doccia dalla vecchia soluzione, assicurati di ripulire il tutto da residui di stucco o silicone, per una nuova installazione pulita

È molto importante pulire a fondo per evitare che residui della vecchia installazione o sporco sedimentato nel tempo, possano compromettere la corretta installazione del nuovo box doccia.

A questo punto, potrai montare i nuovi profili e le ante del nuovo box doccia, procedendo con cautela e senza forzare il naturale movimento delle ante. Quando sarai certo del lavoro ultimato, procedi a passare uno strato di silicone tra il nuovo box doccia e il piatto, e tra le ante e le pareti sulle quali è stato installato.

Idee per il tuo nuovo box doccia? Scopri le nostre proposte nella sezione dedicata ai box doccia: troverai modelli in pronta consegna e per ogni articolo una scheda prodotto dettagliata con caratteristiche precise.

Potrebbe piacerti anche

No Comments

Leave a Reply