BAGNO

Bagno minuscolo: pochi (funzionali) metri quadri

28 marzo 2018

Arredare un bagno minuscolo diventa una vera e propria sfida. Minori sono i metri quadrati a disposizione, maggiore sarà la soddisfazione di avere tutto l’essenziale sempre a portata di mano.

Le 4 regole fondamentali per arredare un bagno minuscolo

Che si tratti del bagno degli ospiti, del bagno in camera ricavato da una nicchia del muro. Che sia del bagno dei bambini, un ambiente di pochissimi metri quadrati… un piccolo spazio costringe a una scelta obbligata.

Cosa serve per arredare con praticità e stile un bagno minuscolo? Facile.

E quali sono le 4 regole da seguire sempre quando si arreda uno spazio piccolissimo?

  1. Prediligere gli arredi sospesi;
  2. pensare in verticale;
  3. puntare sull’illuminazione e sui sanitari sospesi;
  4. pensare a sistemi di scarico e ad accessori a muro o a incasso.

Regola #1: prediligere gli arredi sospesi – un mobile piccolo o il lavabo lavamani

Hai a disposizione pochissimo spazio. Una manciata di metri quadrati, e lo spazio è finito. Allora cosa prediligere? Come prima scelta, ti consiglio il lavabo sospeso salvaspazio.

Utilissimo a mantenere l’ordine perché posizionabile tranquillamente in un angolo della stanza, il lavabo sospeso risolve moltissimi problemi di spazio.

Profondo soltanto 36 cm, da parte a parte arriva a 45 cm. Piccolissimo, utile, robusto… È realizzato in ceramica, il materiale per eccellenza ideale per l’igiene dell’ambiente bagno. Viene lavorato con un trattamento superficiale che garantisce pulizie ottimali e lo scorrimento corretto dell’acqua.

Essendo sospeso, il lavamani consente la pulizia integrale del pavimento senza gli ingombri tipici dei sanitari. Il complemento non necessita di basi o mobili d’appoggio, ma si installa direttamente al muro, ancora in un’ottica salvaspazio.

Regola #2: pensare in verticale  – il mobile con lavabo e specchio

La seconda regola riguarda il mobile sospeso. Se hai optato per un mobile anziché un lavabo in ceramica, allora impossibile rinunciare a un ambiente colorato. Le scelte sono numerose. Ognuno dei nostri mobili salvaspazio ha una sua caratteristica che lo contraddistingue. C’è quello poco profondo, quello con 1 anta, quello con due cassetti.

Tutti sono di ottima qualità e praticissimi. La scelta deve ricadere su un mobile che non vada oltre i 60 cm. Questo per ottimizzare ogni spazio e rendere tutto l’ambiente perfetto.

Regola #3: i sanitari – sempre sospesi – e la luce!

Esistono sanitari piccolissimi che conservano la loro assoluta comodità. Esistono sanitari che è possibile installare anche in pochissimi metri quadrati. La soluzione migliore è scegliere il wc singolo, e completare l’arredo – sopperendo alla mancanza del bidet – con un accessorio di rubinetteria: l’idroscopino. A cosa serve? Questa doccetta igienica viene installata accanto al vaso e rappresenta una soluzione pratica e funzionale per la curare l’igiene della propria persona in maniera essenziale ed efficace.

Altro accorgimento è la scelta dello specchio. La luce in un ambiente piccolo è tutto. Con la luce giusta l’ambiente sarà più arioso e spazioso. Puoi scegliere di coprire tutta la parete con uno specchio filolucido e applicarvi una lampada, oppure puoi preferire uno specchio con luce led incorporata. Tutti articoli disponibili in pronta consegna sul nostro sito.

Un bagno minuscolo non è così complicato da arredare, in fin dei conti!

Regola #4: i sistemi a muro

Scegliere sempre i moduli di scarico per sanitario a incasso e tutta la parte di accessori a muro.

Con le installazioni a muro lasci libero lo spazio a pavimento e fai in modo che tutto sia sempre al suo posto, facilitando la pulizia dell’ambiente.

Non serve essere maestri del fai da te per organizzare al meglio gli spazi del proprio bagno con gli accessori a muro multiuso. Una serie di prodotti pensati per aumentare la vivibilità e la funzionalità dei tuoi ambienti!

Anche se piccolissimo, il tuo bagno non può non rispettare queste 4 semplici regole. Scopri le nostre proposte per il tuo bagno minuscolo! 🙂

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia una risposta