INTERNI

Stili di arredamento: 3 look per case di tendenza

14 ottobre 2017

Vintage, new shabby, industrial, scandinavo, moderno o classico. Gli stili di arredamento di tendenza ti mandano in confusione? Niente paura, facciamo chiarezza! 

Stili di arredamento: e tu, che stile sei? 

Sbagliare stili di arredamento è molto facile e il rischio di rovinare gli ambienti della casa è sempre dietro l’angolo.

Per fare un po’ di chiarezza oggi approfondiremo  3 stili per 3 personalità differenti. E se proprio non riesci a identificare lo stile che fa per te, prova a unirli! 

Il mix&match è di moda! 

New shabby vintage: un salto indietro nel tempo

Iniziamo il nostro approfondimento dal “passato”: lo stille shabby-vintage

Questo particolare stile di arredo riesce a concedere alla tua casa l’esperienza bellissima di un salto indietro nel tempo. Uno dei suoi punti di forza è la scelta di soluzioni decorative provenienti da epoche passate, o anche di recupero.

Oggettistica di recupero o mobili in stile shabby chic, questo particolare modo di arredare è un insieme di romanticismo e leggerezza.

In pratica, si tratta di uno degli stili di arredamento di maggior successo degli ultimi anni. Importato dagli States, lo shabby chic unisce la fantasia vintage all’eleganza dello stile provenzale. 

L’elegante vissuto: le superfici scrostate e decapate unite al legno riciclato raccontano una storia che proviene da epoche passate. 

Industrial designessenziale e senza fronzoli

Al confine tra modernità e vintage, lo stile industrial irrompe nelle nostre con tutte le sue imperfezioni.

Assolutamente contemporaneo e di tendenza, questo particolare stile predilige superfici ruvide e legni scalfiti. Finiture cromatiche del legno per niente omogenee. Materiali robusti che rivelano la loro essenza autentica, come il ferro e il legno.

Una casa in stile industrial ricorda i loft open space delle grandi città americane, come New York. 

Dunque, assolutamente metropolitano e vagamente bohemien, l’industrial è uno degli stili di arredamento che reinterpreta il passato in un’ottica suggestiva e libera.

Le linee sono essenziali, sobrie e funzionali. Tutto è al suo posto, quasi completamente a vista.

Il complementi in questo caso possono fare la differenza. Orologi particolarmente grandi, possibilmente con ingranaggi a vista, cassettiere con inserti in ferro e zinco.

Acciaio, legno spesso, mattoni a vista. A questo si unisce la scelta dell’illuminazione: il rame

 

Design moderno: linee raffinate e forme minimaliste

Caratterizzato da forme pulite e minimaliste, i materiali di questo stile di arredamento fonda le sue radici nella metà del secolo scorso.

I grandi maestri del design moderno sono stati in tutto e per tutto creativi, soprattutto nell’uso dei materiali: plastica stampata, il compensato, l’alluminio. Gli oggetti che fanno parte di questo stile sono versatili e, appunto, moderni. 

stili di arredamento design moderno

Sedietavoli, complementi. Non puoi sbagliare, all’appello non manca proprio nulla.

Animo romantico, rock, vintage o moderno. La casa è lo specchio del nostro essere! 

Cosa aspetti? Scegli il tuo stile e… arreda!

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia una risposta

Privacy Policy