BAGNO

Miscelatori a risparmio energetico e idrico

28 gennaio 2016
miscelatori risparmio idrico

I miscelatori a risparmio energetico e idrico non sono più un aspetto trascurabile.
Nel valutare e scegliere l’arredamento per il tuo bagno, non puoi sottovalutare l’importanza dell’aspetto ecologico della questione: arredare il bagno con oggetti d’arredo adeguati è anche una questione di rispetto verso l’ambiente, non solo di gusti o comodità.

A questo punto ti starai chiedendo: cosa c’entra l’arredamento del mio bagno con l’ambiente?

C’entra eccome, dal momento che uno dei maggiori problemi ambientali deriva proprio dallo spreco di acqua.
Il punto della casa dove si registra maggiore utilizzo – e conseguente dispersione – di acqua è naturalmente la stanza da bagno, e questo diffuso problema è causato spesso sia da errate abitudini, ma anche da sanitari inadeguati od obsoleti.

Se, infatti, la rubinetteria o (peggio) le tubature di casa sono troppo vecchie, e ormai deteriorate a causa del passare del tempo, è molto facile imbattersi in rotture che causano dispendiose perdite d’acqua. Questo oltre a danneggiare seriamente i muri intrisi d’acqua, causa anche uno spreco enorme e un danno economico di non poco conto alle tasche degli abitanti.

I litri di acqua che sprechiamo in casa

Hai mai pensato a quanti litri di acqua vengono usati durante una normale giornata ordinaria?

Almeno 50 litri al giorno per lo sciacquone, 40 litri per lavarsi, 35 litri per lavare i panni e 30 litri per la cucina, e questo è soltanto l’inizio e va inteso come fabbisogno di acqua a persona.
Moltiplicando questi dati per intere città, paesi o nazioni il risultato è terrificante: sono miliardi i litri d’acqua sprecati senza una reale necessità.

Oltre allo sperpero di una risorsa preziosa e fondamentale per la nostra vita, bisogna tener conto anche del dispendio economico, perché acqua sprecata vuol dire soldi sprecati.

Accorgimenti per il risparmio idrico domestico

Cosa possiamo fare per rimediare a tutto ciò?
Iniziamo col correggere le cattive abitudini per risparmiare acqua preziosa e contenere i relativi costi.
Bisogna intervenire su tutte quelle pratiche errate che sono entrate a far parte della nostra vita quotidiana. Eliminarle porterà vantaggi all’ambiente e alla nostra bolletta.

Ecco alcuni consigli pratici per un risparmio idrico intelligente:

  1. Chiudi il rubinetto dell’acqua mentre ti lavi i denti, ti radi o fai lo shampoo: se non hai bisogno di quell’acqua per sciacquarti perché continui a lasciarla scorrere?
  2. Ripara eventuali perdite alle tubature o sostituisci i rubinetti difettosi che continuano a gocciolare, nonostante svariati interventi di manutenzione.
  3. Quando possibile fai una doccia invece del bagno in vasca: è stato stimato che per riempire la vasca e fare un bel bagno vengono usati circa 150 litri di acqua.
  4. Installa il doppio sciacquone, che ti darà la possibilità di scegliere se hai bisogno di una portata d’acqua maggiore o se è sufficiente solo qualche litro per mandar via un semplice fazzolettino: questa soluzione consente di diminuire lo spreco del 30%!
  5. Usa la lavatrice o la lavastoviglie soltanto a pieno carico, ovvero quando le avrai riempite completamente, per usarle il minor numero di volte. In particolare, per un lavaggio dei piatti a mano vengono utilizzati almeno 100 litri di acqua, mentre una lavastoviglie ne sfrutta solo 10, risparmiando acqua preziosa e soldi.
  6. Prova a riutilizzare l’acqua che hai usato per lavare frutta e verdura per il tuo giardino, è ottima per le piante.

Tutte queste attenzioni potranno già fare la differenza e non farti sprecare acqua inutilmente ma, se stai pensando di sostituire l’arredo bagno, esistono dei prodotti che possono aiutarti in maniera ancora più profonda.
Fare attenzione all’aspetto ambientale non vuol dire rinunciare a design, gusto e comodità nel proprio bagno, esistono svariate soluzioni che garantiscono il massimo comfort con il minimo impatto ambientale: scopriamo quali sono.

miscelatori intelligenti evolutiScegli i rubinetti per risparmio acqua

Puoi ridurre notevolmente lo spreco di acqua nel tuo bagno con la scelta di un’adeguata rubinetteria, che ti permetterà di intervenire su due aspetti fondamentali colpevoli dello sperpero d’acqua: la portata e la temperatura.

Per lavarsi le mani non è necessaria una quantità d’acqua troppo elevata, ed avere la possibilità di scegliere se avere un flusso più forte o più delicato sarebbe davvero l’ideale.
Allo stesso modo, la maggior parte delle spreco di acqua può essere dovuta alla temperatura desiderata che tarda ad arrivare: ecco quindi che un momento di relax come quello di una doccia calda, nelle giornate più fredde, viene rovinato perché non si riesce a regolare la temperatura dell’acqua come si vorrebbe.

Il risultato è tempo perso inutilmente e troppa acqua sprecata, nell’attesa che il flusso diventi caldo abbastanza da potersi finalmente abbandonare alla doccia.

Per risolvere questi problemi, i produttori hanno pensato a delle tecnologie a risparmio idrico che aiutano sia a regolare la portata perfetta che a tenere una temperatura desiderata.

Si tratta di miscelatori a risparmio energetico e idrico, che possiamo distinguere in:

  • miscelatori termostatici
  • miscelatori con regolatori di portata

Oltre a queste due tipologie, è possibile aggiungere un semplice rompigetto per i rubinetti, per una soluzione pratica ed economica.

La prima categoria di miscelatori intelligenti permette di stabilire una temperatura precisa che resta costante per tutto il tempo in cui l’acqua resta aperta, evitando scottature o acqua gelata.
I regolatori di portata, invece, sono speciali miscelatori la cui manopola può avere due regolazioni: aprendo la leva al primo grado si avrà un flusso ridotto, mentre per avere più acqua è necessario vincere una resistenza e creare un’apertura più ampia.

Infine, un semplice quanto efficace accorgimento consiste nei filtri rompigetto per i rubinetti, che vanno inseriti nella bocca dello stesso e creano un flusso di acqua mista ad aria: in questo modo si risparmia acqua preziosa, ma il lavaggio è ugualmente efficace.

Prova a installare i miscelatori a risparmio energetico e idrico nel tuo bagno: la natura e le tasche ringrazieranno!

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia una risposta

Privacy Policy