DEGHI

Corriere espresso per e-commerce (I parte) Una conversazione con GLS

6 giugno 2017

Scegliere un corriere espresso per l’e-commerce non è cosa semplice. Certamente sono numerosi i fattori che influiscono sulla scelta, non ultimo la garanzia di una consegna sì sicura, ma anche e – soprattutto – veloce.

Siamo arrivati quasi alla conclusione della nostra rubrica dedicata alla logistica di un e-commerce come Deghi. Abbiamo affrontato vari argomenti e toccato con mano tutta la filiera del nostro magazzino. Abbiamo parlato di accettazione della merce, di stock, di picking, packing. Oggi è arrivato il momento di parlare del corriere espresso. Oggi Deghi spedisce principalmente con due corrieri: GLS e BRT (non sono gli unici, a seconda delle esigenze). Quali sono i criteri della scelta – anche reciproca? Io mi occupo di programmazione, IT e sviluppo in logistica e ho voluto fare qualche domanda al responsabile GLS della nostra area. Un dialogo a tu per tu per capire cosa è necessario, oggi, per sviluppare un e-commerce con magazzino che sia in grado di garantire spedizioni sicure e veloci.

GLS: il corriere espresso che ha seguito il flusso evolutivo del commercio elettronico per aggiungere un valore al proprio lavoro

D.  La prima domanda che sento di farti sorge spontanea. Da qualche anno a questa parte abbiamo ognuno di noi effettua acquisti online all’ordine del giorno. Le persone utilizzano il mezzo internet per informarsi, per capire meglio e, infine, per comprare. Per un e-commerce come Deghishop.it la correttezza delle informazioni, la completezza delle schede tecniche, la veridicità delle immagini e la usability è tutto. Se poi ci si prefigge l’obiettivo di spedire in 24/48 ore, allora la questione si fa più complessa.
Come credi che il settore e-commerce abbia influito e cambiato i processi della vostra logistica?

R.  L’e-commerce, il commercio online, ha rivoluzionato ogni settore. E anche per il corriere espresso il flusso evolutivo non è stato da meno. Ad oggi i corrieri, proprio con l’avvento del commercio elettronico, si sono adeguati al cambiamento e hanno puntato per la maggior parte delle spedizioni su consegne porta a porta a privati. Per rendere meglio l’idea, vorrei riportare un dato.

Fino al 2011 il peso medio di una spedizione era di circa 24 kg. Questo, ovviamente, ci fa riflettere sul fatto che la maggior parte delle spedizioni riguardava merci per aziende, carichi pesanti. Per esemplificare il corriere espresso andava in consegna 40 volte con un carico in kg notevole. Dal 2012 qualcosa è cambiato: il peso medio delle spedizioni è diminuito notevolmente, fino ad arrivare, nel 2016, a un peso medio di 12 kg.

Oggi, nel 2017, va segnalato che oltre il 64% delle consegne non superano il peso di 3 kg.

Deghi è una realtà unica nel suo genere. Cosa ne pensa il corriere espresso?

La seconda domanda ci riguarda più da vicino.

D. Noi abbiamo scelto GLS per l’attitudine a mantenere gli accordi presi e per la flessibilità del servizio, in continuo adattamento alle esigenze aziendali.  Deghishop spedisce in tutta Italia, isole comprese, merce sia leggera che estremamente pesante, come vasche da bagno. Detto questo, cosa ti ha colpito maggiormente della nostra realtà aziendale?

R. Come dicevo, l’e-commerce permette una crescita che coinvolge il corriere espresso. Una realtà – si può dire – storica come quella di GLS ha trovato in Deghi un partner affidabile e serio. Con Deghi, infatti, sentiamo di condividere la nostra mission: precisione, velocità, sicurezza, flessibilità. È stata, quindi, una vera selezione reciproca. Con Deghi lavoriamo bene perché ci permette di essere veramente un corriere espresso. Deghi, infatti, prepara e divide la merce già in gabbie. Questo ci permette di consegnare la merce in brevissimo tempo, anche in 24 ore, perché salta uno step che “rallenterebbe il processo”. Deghi, preparando già in gabbie la merce da consegnare, riesce in questo modo a velocizzare il percorso per il centro di smistamento. E questa, lo assicuro, è una grande cosa.

Quali le prospettive future?

D.  Tantissimi sono gli obiettivi che vogliamo raggiungere insieme. Ci puoi anticipare qualche obiettivo di GLS?

R.  Un obiettivo che vediamo ben chiaro davanti a noi riguarda proprio la consegna espressa. Stiamo lavorando per andare in consegna in fasce orarie che certamente agevolerebbero moltissimi utenti, e cioè la fascia oraria serale, dalle 18 alle 20. C’è tanto da fare, ma tantissima voglia di farlo!

Per concludere, la scelta del corriere deve rispettare una serie di parametri imprescindibili: affidabilità, certezza del servizio, fiducia reciproca, velocità, sicurezza. L’impegno di Deghi è quello di predisporre ogni singolo prodotto in modo da velocizzare i processi logistici in fase di smistamento e consegna.

Anche per oggi è tutto. Nel prossimo articolo chiacchiereremo con un altro corriere di cui ci serviamo per le spedizioni, BRT.

Al prossimo articolo!

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia una risposta

Privacy Policy