BAGNO

Come installare un piatto doccia [guida]

16 febbraio 2016
come installare piatto doccia

Nei lavori di casa, ci sono alcune cose che possiamo fare da noi e altre per le quali abbiamo bisogno dell’intervento di tecnici specializzati, ma come bisogna comportarsi per l’installazione del piatto doccia?

La posa del piatto doccia è un’operazione che sembra molto semplice ed elementare: l’importante è che l’installazione del piatto doccia sia sopra il pavimento, a filo dello stesso, o ancora che poggi alla perfezione su un rialzo, facendo combaciare il foro del piatto con lo scarico dell’acqua.

È così semplice installare un piatto doccia?

In linea generale è questo ciò che accade durante la messa in posa del piatto doccia, ma è necessario conoscere nel dettaglio tutte le fasi dell’operazione al fine di evitare errori che potrebbero compromettere l’esito finale del lavoro.

Di conseguenza, se hai una buona manualità e sei solito eseguire lavori in casa, sappi che potresti anche cimentarti nell’installazione del piatto doccia; ma in caso contrario segui il mio consiglio: cerca un bravo idraulico e lascia che sia lui ad occuparsene.

7 passaggi per una corretta installazione del piatto doccia

N.B. i passaggi riportati qui sotto potrebbero cambiare a seconda che si tratti di un piatto doccia ex novo oppure della sostituzione di piatto doccia esistente.
Nel secondo caso, infatti, la prima operazione da fare sarà quella di rimuovere il vecchio piatto doccia e pulire la zona interessata da tutti i residui del vecchio silicone, o collante elastico, che teneva fermo il piatto doccia precedente: puoi farlo avvalendoti di un buon raschietto e un po’ di olio di gomito.

#1 Ispezione zona doccia

In questa prima fase, è necessario munirsi di metro e verificare attentamente quali sono le misure dell’area in cui si andrà a posizionare il piatto doccia, perché le stesse ti serviranno ad acquistare il piatto perfetto evitando problemi di misure e compatibilità.
Ed è proprio in questa fase che, munito di raschietto, dovrai pulire ed asciugare attentamente tutta l’area interessata.

#2 Preparazione area piatto doccia

So già che la prima domanda che ti stai ponendo è se la posa del piatto doccia va fatta prima o dopo le piastrelle, per capire in che ordine proseguire nei lavori: la soluzione cambia a seconda dei casi.
Se si tratta di un nuovo bagno o di una ristrutturazione profonda, che prevede anche la sostituzione del pavimento, allora è necessario installare prima il piatto doccia e solo dopo le piastrelle del pavimento.
Questo accorgimento servirà a dare maggiore stabilità al piatto rialzato, dal momento che le piastrelle ad esso più vicine saranno opportunamente fatte scivolare al di sotto dello stesso.
Per quanto riguarda, invece, eventuali piastrelle sulle pareti, è consigliabile installarle dopo la posa del piatto doccia.

Assicurati che la zona che sarà occupata dal piatto doccia sia libera e pulita, e procedi con la stesura di uno strato di sabbia, di calcina oppure di silicone, a seconda delle diverse indicazioni dei produttori del piatto.

#3 Prova della posizione del piatto

piletta piatto docciaSubito dopo provvedi alla sistemazione del tubo di scarico nel quale defluirà l’acqua della doccia, prova al di sopra di questo il piatto e controlla che tutto combaci alla perfezione.
A questo punto, a seconda del modello di piletta, dovrai sistemarne la parte inferiore direttamente sullo scarico sotto il piatto, e dopo l’installazione del piatto doccia avvitare o fissare l’altra parte al di sopra del piatto doccia.

N.B. la piletta di scarico va scelta in base all’altezza del piatto doccia. Questa una piletta per piatti bassi e questa una piletta per piatti alti.

#4 Installazione piatto doccia

Eccoci arrivati al momento cruciale di tutta l’operazione: la posa del piatto doccia.
Naturalmente, dovrai fare particolare attenzione a questo passaggio, ed essere ancora più cauto a seconda del materiale del piatto.
L’installazione del piatto doccia in acrilico potrebbe risultare più semplice rispetto alla posa del piatto doccia in ceramica, dal momento che il primo è più leggero e sottile rispetto al secondo, ma allo stesso tempo l’acrilico è anche più resistente rispetto alla delicata ceramica.

Tutti questi accorgimenti valgono se si tratta dell’installazione di un piatto doccia rialzato, mentre per la posa del piatto doccia filo pavimento è necessario tener presenti tutti gli accorgimenti del caso, come l’attenzione all’altezza del piatto che sarà livellato al pavimento, e lo spazio vuoto dedicato alla speciale canalina di scolo dell’acqua.

#5 Prova dello scarico

Prima di fissare completamente il piatto doccia, viene provato lo scarico della stessa: basterà un secchio d’acqua per verificare la facile e corretta defluizione dell’acqua che scorrerà dalla doccia.
Se l’acqua viene raccolta adeguatamente vuol dire che lo scarico è in grado di assolvere il suo compito, ed è possibile proseguire nel lavoro.

#6 Allineamento del lavoro

In questa fase è necessario controllare che tutto sia perfettamente livellato: è fondamentale l’ausilio di una livella per stabilire che l’installazione del piatto doccia sia perfetta e priva di qualsiasi pendenza indesiderata, che a lungo andare potrebbe portare notevoli problemi e al danneggiamento del piatto stesso.

Per mettere a livello il piatto doccia, è possibile avvalersi dell’impiego di piccoli supporti di legno, come le biette, che serviranno a rincalzare il piatto fino a portarlo al livello desiderato.

Quando sarà tutto perfettamente livellato, sarà possibile procedere con il sigillo del piatto doccia.

#7 Sigillo piatto doccia

Questo è l’ultimo e delicatissimo passaggio dell’installazione del piatto doccia: è il momento di completare il lavoro con silicone o stucchi elastici che siano in grado di fissare il tutto e di rendere le parti interessate impermeabili.
L’uso del silicone da bagno è fortemente diffuso per questa operazione – poiché in grado di tenere lontane muffe e similari a lungo – ma il consiglio è quello di tenere sempre presenti le indicazioni del produttore in tal senso.

Queste sono le linee generali per l’installazione di un piatto doccia, con le opportune modifiche del caso a seconda dei diversi modelli.

E adesso ti senti pronto ad eseguire questo lavoro?

Scopri subito sul nostro catalogo la selezione di piatti doccia in ceramica, acrilico e ardesia disponibili in pronta consegna.

Potrebbe interessarti anche

2 Commenti

  • Rispondi Come abbinare il box al piatto doccia [Guida pratica] 6 settembre 2016 a 7:48

    […] che devi valutare con estrema precisione quando acquisti. Caratteristiche, misure e specifiche del piatto doccia e del box devono rispettare alcune condizioni. In questo articolo vediamo assieme come valutare […]

  • Rispondi Sostituire la vasca con un box doccia in 5 mosse - Magazine DeghiShop 4 luglio 2017 a 16:04

    […] l’installazione del piatto doccia ti rimando all’articolo dedicato all’argomento. In quella sede abbiamo approfondito proprio questo aspetto, ti consiglio di darci […]

  • Lascia una risposta

    Privacy Policy