BAGNO

Box doccia: scelta e pulizia del cristallo

30 agosto 2017

Hai deciso di migliorare la tua stanza da bagno con un nuovo box doccia ma non sai da dove cominciare? Allora sei nel posto giusto. Passeremo in rassegna alcuni nuovi modelli di box presenti su Deghishop.it e affronteremo l’argomento pulizia e mantenimento del cristallo. 

Il box doccia: come sceglierlo?

Il primo fattore da tenere presente nella scelta del box è la sua dimensione.

La scelta della dimensione del box doccia deve necessariamente tener conto della dimensione di tutto il bagno, e del suo stile.

Scelta la dimensione, si passa al modello. A seconda delle esigenze sceglieremo tra:

Ciascuna di queste categorie soddisferà gli amanti dell’essenziale, degli ambienti minimal e dell’arredamento moderno.

Nella maggior parte dei casi ci troveremo davanti a un box in cristallo temperato unito ai profili cromati. Il design è sempre essenziale e la linea pulita.

Esigenze quotidiane unite a esigenze di spazio trovano nei box doccia a marchio Deghi la giusta soluzione.

Altro aspetto riguarda l’altezza del box. Normalmente una cabina doccia è alta mediamente 185 cm. Ma se dovessimo avere bisogno di un’altezza maggiore? La soluzione si chiama Sky: la nuova linea firmata Deghishop.

Alta è meglio: la cabina doccia da 200 cm

Stabilite le dimensioni – anche sulla base del piatto – del nostro box doccia, passiamo alla scelta dell’altezza. Abbiamo a disposizione uno spazio che si sviluppa in altezza? Sky è la soluzione.

Varie le dimensioni e i modelli: ad angolo, nicchia e 3 lati.

Deghi presenta Sky 3 lati, il box doccia 70 x 90 x 70 cm con apertura doppio scorrevole in cristallo trasparente.

Il cristallo impiegato è da 6 mm temperato e garantisce massima sicurezza e stabilità. Il box è reversibile: il lato di apertura, destro o sinistro, si può decidere arbitrariamente in fase di montaggio.
L’altezza di 200 cm rappresenta il miglior compromesso perché rende possibile l’installazione in ogni tipologia di bagno.

Il cristallo temperato: cos’è esattamente? 

Chiamiamo cristallo temperato un vetro lavorato con un procedimento molto particolare: la lastra di vetro viene portata a temperature molto alte, 700 gradi, che poi viene abbattuta repentinamente. Tale metodo permette alle particelle del vetro di agglomerarsi e di ridurre il pericolo di rotture.

Pulizia del cristallo. Quali prodotti scegliere?

Vi sono alcuni box doccia in commercio il cui cristallo possiede un trattamento già incorporato, detto fast clean. Altri, invece, non hanno questo trattamento incluso. La soluzione a fastidiose incrostazioni di calcare sulle pareti della tua cabina doccia si chiama BoxClean.

 


Oltre a eliminare ogni traccia di calcare dal tuo box doccia, manterrà la pulizia per molto tempo. Sarà necessario ripetere il trattamento più raramente rispetto a una normale pulizia del cristallo.

Per concludere, un box doccia in cristallo ha numerosi vantaggi:

  • la bellezza esteriore;
  • la resistenza nel tempo;
  • la sicurezza del procedimento del vetro temperato;
  • la resistenza agli urti;
  • la facilità di manutenzione.

Allora perché aspettare? Lo shopping firmato Deghi, conviene!

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia una risposta

Privacy Policy