INTERNI

Stile Shabby: tutto ciò che serve per arredare con eleganza

28 giugno 2016
arredare shabby

La casa è il luogo da curare in ogni minimo dettaglio per renderla il più confortevole ed accogliente possibile, e per fare ciò un arredamento impeccabile svolge un ruolo fondamentale.
In questo articolo vedremo alcuni dettagli propri dello stile Shabby: una tecnica d’arredo dalle mille sfumature.

Shabby è l’arredo di altri tempi

Bisogna ammetterlo, arredare con l’eleganza e la delicatezza non è per tutti, uno stile particolare e tendente al vintage, al passato e al vissuto per una tecnica che, sapientemente applicata, permette di ottenere stanze arredate secondo un gusto di altri tempi, con il giusto mix di antico e moderno che va tanto di moda oggi.
Colori in prevalenza chiari, delicati, tenui, ma soprattutto l’effetto di vissuto che tanto caratterizza questo stile, spesso applicato a mobili e oggetti nuovi o comunque moderni con tecniche di decapè che ne invecchiano l’aspetto con un risultato piacevole e peculiare.

Ma dalla finezza dello Shabby derivano numerose varianti, che si distinguono attraverso una linea sottile che predilige colori più marcati, oppure la diversità dei materiali impiegati, o ancora la tendenza verso il rustico che si focalizza in modo specifico nella cucina.

Lo Shabby è una fonte inesauribile di idee di arredo, che offre ispirazioni per chiunque voglia creare un ambiente speciale dal sapore raffinato e leggero.

Cucine e living nello stile bistrot

Sempre tra le tecniche che si rifanno all’animo vintage dello Shabby si colloca il bistrot, una variante che si intende soprattutto per ambienti come la cucina o il living.

Bistrot è un termine noto che si rifà a un particolare tipo di osteria più moderna e raffinata, una parola di origine francese ma ben presto conosciuta e diffusa in tutto il mondo come simbolo di cucina graziosa e curata.

Un po’ country e un po’ rustico, questo stile rievoca la delicatezza dello Shabby in cucina, con un tocco più allegro e simpatico che anima la stanza, rimandando alla memoria il classico emblema del cuoco paffuto e baffuto dall’aspetto tipicamente francese.

I bistrot francesi hanno alcune caratteristiche indiscusse, tra cui:

  • La briosità
  • Il colore
  • L’effetto vintage ma non troppo
  • L’animo vissuto
  • Stampe di vario tipo
  • La lavagnetta da cucina

Uno stile tipicamente provenzale, per cui i materiali prediletti sono il legno e il metallo, ma anche il colore ha la sua importanza nella cura dei dettagli, per mobili e complementi dall’estetica ringiovanita anche se con un animo antico.

4 fondamentali dell’arredamento rétro

Per arredare secondo questa corrente dello stile Shabby bisogna tener presente l’aspetto rustico di un’osteria, e la cura al dettaglio dei piccoli caffè di un tempo: le credenze e le cassettiere sono indispensabili come dispensa o per conservare servizi e posate, ma anche le sedie vecchio tipo, tavoli con legno riciclato e i piccoli dettagli che donano quel tocco in più all’arredo rétro.

1. Credenze e cassettiere capienti

In casa, ma soprattutto in cucina, lo spazio non è mai abbastanza, ecco quindi che a salvare la situazione arriva un tipo di mobilia capace di contenere e arredare in grande stile: le credenze e le cassettiere.

Non puoi dire di aver arredato una cucina Shabby se non hai pensato a una credenza con merlo o bombature vintage, ma se davvero vuoi esprimere al massimo questo stile non puoi che acquistare una credenza con vetrinetta: il top per un effetto antiquato.

La credenza con vetrinetta, infatti, oltre a dare una presenza demodè alla tua cucina, ti permette di mettere in vista i servizi di piatti o tazze che ti stanno a cuore, per un ambiente ancora più accurato ed elegante.

Le cassettiere, invece, tengono in ordine le tue cose separandole con criterio grazie a pratici cassettoni, e allo stesso tempo celano il loro contenuto agli occhi di visitatori indiscreti.

mobiletto shabby2. Tavoli dal legno riciclato

Ma non possiamo dire stile provenzale senza un materiale recuperato: per entrare al meglio nell’essenza dello Shabby hai bisogno di un tavolo in legno, ma che sia riciclato.
L’attenzione all’ambiente e la possibilità di sfruttare le potenzialità di un materiale di recupero come il legno, racchiusa in un oggetto d’arredo immancabile e funzionale che conferisce estetica alla tua zona giorno.

La scelta di un modello con la base dal colore predominante nello Shabby, il candido bianco, con un top color miele o marrone crea il giusto distacco per un tavolo attuale con un effetto estetico gradevole e speciale.

tavolo shabby3. Sedie antiche

Non c’è tavolo che tenga senza delle sedie adatte, e nell’ottica Shabby non posso che consigliarti due delle scelte più azzeccate per questa tecnica:

  • Sedie in metallo per un perfetto bistrot con tavolino e stampa antichizzata
  • Sedie in legno evergreen

Le sedie in metallo puoi utilizzarle come complemento per il tavolino dedicato, da sfruttare per leggere in tranquillità oppure prendere un caffè a colazione, mentre le sedie in legno con schienale a incrocio e sedile in fibra intrecciata è un must have se non puoi fare a meno del vintage.

sedie shabby4. Complementi a più non posso

Ciò che fa la differenza tra un ambiente creato con superficialità, e uno invece arredato con gusto, è l’attenzione ai dettagli: lo Shabby propone idee infinite per decorare la tua casa, e i complementi spaziano in diversi settori funzionali.

Se vuoi arredare il living come un bistrot, largo ad appendini con stampe in bella vista, ma anche portavasi in legno con scritte decorative ed effetto decapè.

Infine, non puoi proprio rinunciare al classico intramontabile della lavagnetta a muro per appuntare idee, appuntamenti, memento, frasi speciali o più semplicemente la lista della spesa.

Hai già scelto il tuo nuovo arredo Shabby?
Oppure vuoi dare una svolta alla tua cucina creando un piccolo bistrot domestico?
In entrambi i casi, vieni a scoprire le offerte del nostro catalogo online!

Potrebbe interessarti anche

3 Commenti

  • Rispondi 6 idee per rinnovare il bagno spendendo poco [Guida pratica] 17 settembre 2016 a 17:27

    […] in solido legno in stile country o provenzale, oppure in elegante ferro battuto con richiami allo stile shabby, non importa: la scelta dello stile sta solo a te. Potrai sfruttarle in vari modi, come ad esempio […]

  • Rispondi Termoarredo: arredamento di design per la tua abitazione | Magazine 25 ottobre 2016 a 15:22

    […] consentono ai termoarredo di adattarsi ad ogni stile di arredamento dal classico al minimal, al shabby chic incontrando i gusti e le tendenze di ognuno. Le forme geometriche, i dettagli classici o lineari e […]

  • Rispondi Il tuo bagno Shabby Chic: 3 idee tra romanticismo e seduzione - Magazine DeghiShop 7 febbraio 2017 a 9:20

    […] filosofia del recupero di materiali. Lo abbiamo affrontato a proposito dell’arredamento della casa in generale, dando consigli utili ed efficaci per costruire al meglio gli spazi a disposizione. In […]

  • Lascia una risposta

    Privacy Policy