BAGNO

In cerca di un arredo funzionale per la tua lavanderia?

2 marzo 2016
arredamento lavanderia

Per una gestione funzionale e pratica della casa, sempre più spesso si rivela fondamentale una stanza.

Vediamo in questo articolo quali sono i mobili lavanderia e tutto ciò che occorre per arredarne una.

Avere una stanza dedicata al bucato e a tutte le attività collaterali di stenditura, asciugatura e magari anche stiratura è il sogno di molte donne che ogni giorno combattono con l’ordine in casa.

In una stanza di questo tipo è possibile seguire tutte le operazioni che seguono la pulizia di un capo fino al suo arrivo, pulito e profumato, negli armadi di casa.

Ma purtroppo, spesso per esigenze di spazio, questo non è possibile.

E se ti dicessi che non è necessaria una stanza dedicata, ma è possibile ricavare un angolo lavanderia anche in una nicchia o un ripostiglio, se sai quali mobili lavanderia acquistare e posizionare al meglio?

Caratteristiche della stanza adibita a zona lavanderia

Se si vuol ricavare un vero e proprio stanzino da dedicare alle attività del bucato, allora non meno di 5 metri quadri saranno necessari all’opera.

Devi calcolare infatti lo spazio da riservare alla lavatrice, a un’eventuale asciugatrice – anche se esistono tanti modelli che vanno posizionati sopra la lavatrice stessa – al lavatoio, ma anche all’asse da stiro.
E, se non hai un’asciugatrice, avrai bisogno di stendibiancheria ai quali appendere i panni bagnati per una corretta asciugatura.

Lavatrice, asciugatrice, stenditoi a scomparsa e asse da stiro sarebbero davvero il massimo, ma concentrandosi solo sugli elementi fondamentali della zona lavanderia ti assicuro che il risultato è egualmente efficace.

Cosa non può mancare?

Ma quali sono gli oggetti, l’arredo e i mobili che rendono una lavanderia degna di questo nome?

Sul nostro shop ogni cosa può tornare al suo posto semplicemente scegliendo il giusto mobile.

Non solo risparmio e rispetto verso l’ambiente, dunque, ma vera e propria esigenza: il lavatoio in lavanderia non può mancare. Possiamo distinguere 3 tipologie di lavatoi:

  • Lavatoi esterni
  • Lavatoi interni
  • Multiuso

L’animo funzionale è lo stesso, ma ciò che fa la differenza sono i materiali in cui viene costruito l’uno o l’altro tipo.

Un lavatoio da esterno, infatti, per sua definizione viene situato in punti in parte esposti alle condizioni atmosferiche, e per questo motivo deve essere costruito con materiali specifici che ne garantiscano la resistenza a pioggia, freddo o caldo torrido.
Nel nostro catalogo potrai trovare lavatoi esterni realizzati in acrilico, un materiale leggero e solido, che rispetto al lavatoio in ceramica è un perfetto candidato per resistere alle intemperie del tuo giardino, terrazzo o balcone che sia.

Importante è sapere i marchi presenti: Colavene è uno di questi, immancabile.

Senza dimenticare l’estetica, che nel lavatoio esterno può trasformare la pilozza in un vero e proprio oggetto d’arredo integrato nell’ambiente circostante, con decorazioni in pietra che danno un tocco più naturale e vissuto anche ai mobili per lavanderia come un lavatoio.

Per quanto riguarda i lavatoi interni, invece, è possibile ricorrere a mobili specifici senza rinunciare al design.
Esistono infatti mobili con lavabo o pilozza integrata, che presentano però ante decorate e riprendono l’arredamento generale del bagno in cui vengono situati, conservando attenzione all’estetica e funzionalità allo stesso tempo.

L’area per la lavatrice

La zona in cui sarà posizionata la lavatrice dovrà essere naturalmente dotata di tutti gli attacchi necessari all’erogazione dell’acqua per il lavaggio, ma anche al tubo di scarico per permettere alla macchina di espellere l’acqua alla fine dello stesso.

Hai mai pensato che potresti sfruttare l’ambiente occupato dalla lavatrice anche per altro?

Un coprilavatrice è la soluzione ideale per estendere il piano di lavoro al di sopra della stessa e ottimizzare gli spazi presenti in casa.

La rubinetteria per lavanderia

Nell’arredamento della lavanderia anche la rubinetteria ha una sua peculiarità: in genere i rubinetti posti al di sopra di lavatoi o pilozze presentano una bocca più lunga rispetto a quelli per i normali lavabi.
Grazie a questa particolare struttura, infatti, è possibile erogare l’acqua al centro della pilozza che di solito è di dimensioni superiori ai lavelli tradizionali, per poter lavare al meglio i capi anche durante il lavaggio e senza doversi spostare troppo alla ricerca del flusso d’acqua.

Esistono molti modelli che però non dimenticano l’attenzione al design, nemmeno in lavanderia: scoprili nel nostro catalogo.

Mobili e pensili multiuso

Ciò che manca all’appello è l’ausilio di un mobiletto, pensile o colonna che sia in grado di tenere in ordine tutto ciò di cui hai bisogno.
In questo modo sapone, detersivo, ammorbidente, sbiancante, smacchiatore, pinze per il bucato, corde e quant’altro, troveranno un posto specifico dove essere riposti senza lasciare tracce in giro, mantenendo in ordine la tua area di lavoro senza intralci o fastidi.

Cosa stai aspettando? Arreda la tua lavanderia al meglio, con Deghishop!

Potrebbe interessarti anche

Nessun Commento

Lascia una risposta

Privacy Policy